REGIONI, LA PROPOSTA DI LINEE GUIDA PER LA NOMINA DEI PRIMARI

 

IL DOCUMENTO. LEGGI

 

da Il Sole 24 Ore Sanità On line (l'articolo integrale. LEGGI)

Come si nominano i primari. Arrivano le linee guida scritte dalle Regioni secondo le prescrizioni della legge 189/2012 (legge Balduzzi) per il «Conferimento degli incarichi di direzione di struttura complessa per la dirigenza medica - sanitaria nelle aziende del Servizio sanitario nazionale».
Le Regioni, nel documento pronto per la conferenza dei governatori di domani (tanto è vero che è datato 28 febbraio) sottolineano che «ciascuna Regione», fermo restando quanto previsto dal Dlgs 502/1992 «può promuovere, secondo i rispettivi ordinamenti,la regolamentazione delle procedure per l'attribuzione degli incarichi di struttura complessa di direzione universitaria nelle aziende ospedaliere universitarie e negli altri enti ove siano presenti strutture a direzione universitaria, al fine di garantire l'applicazione dei medesimi principi previsti nel Dl 158/2012 (decreto Balduzzi)».
Ad accompagnare le linee di indirizzo c'è anche la richiesta al ministero della Salute di costituire presso lo stesso dicastero, «ai fini del sorteggio per la composizione della Commissione esaminatrice», l'albo nazionale unico per garantire «correttezza, trasparenza ed economicità dell'azione amministrativa».