Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

SANITÀ, RISORSE, CONTRATTI, CONVENZIONI E PRECARIATO. OGGI INCONTRO CON IL MINISTRO LORENZIN, DOMANI PROTESTA UNITARIA A MONTECITORIO, LA PROSSIMA SETTIMANA ASSEMBLEA DAY IN TUTTO IL PAESE

Immagine Postata il 16/11/2016
Autore : MICCICHEMA

16 novembre - Si sono tenuti oggi i previsti incontri con il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, sul rinnovo dell'Accordo collettivo nazionale (convenzione) dei medici di medicina generale e del territorio, del contratto della dirigenza e sul nodo del precariato. Da domani cominciano le iniziative dell'Intersindacale con la manifestazione a Montecitorio, la prossima settimana assemblee in tutto il Paese.




COMUNICATO STAMPA SMI


SANITÀ, OGGI SINDACATI MEDICI INCONTRANO IL MINISTRO LORENZIN. LO SMI HA CHIESTO RISORSE ADEGUATE PER RINNOVARE CONVENZIONI (E CONTRATTI) DEI CAMICI BIANCHI DEL SSN, BLOCCATI DA DIECI ANNI

CONSENSO ALLA PROPOSTA DEL MINISTRO DI PREVEDERE NELLA LEGGE DI BILANCIO UNA VOCE AD HOC PER GARANTIRE RISORSE ADEGUATE E VINCOLATE PER IL RINNOVO DEGLI ACCORDI DELL'AREA CONVENZIONATA

PINA ONOTRI, SMI, RILANCIA: "URGENTE STABILIZZARE I PRECARI E REGOLAMENTARE L'ACCESSO ALLA PROFESSIONE" 


16 novembre - Si è tenuto oggi il previsto incontro con il ministro della Salute Beatrice Lorenzin sul rinnovo dell'Accordo collettivo nazionale (convenzione) dei medici di medicina generale e del territorio. 
Per il Sindacato dei Medici Italiani-Smi era presente la segretario generale, Pina Onotri, che ha espresso una valutazione positiva sulla riunione: "Positiva e condivisibile la prospettata presentazione nella prossima legge di Bilancio di un emendamento all'art. 52 che prevede, estende e vincola delle risorse anche alla medicina convenzionata".

Il segretario generale Smi, quindi, ha chiesto al ministro un crono-calendario per le trattative, ma anche che il ristoro economico nel prossimo rinnovo degli Accordi nazionali "sia per i medici, effettivo" e che, quindi, "non comprenda anche i fattori produttivi (ambulatori, strumenti, personale non medico..eccc) che i professionisti mettono a disposizione per il buon funzionamento dei servizi per i cittadini".

Infine Onotri, a margine della riunione, in vista della protesta unitaria di domani, a Montecitorio, dell'Intersindacale, ha richiamato a "regolamentare l'accesso alla professione" e a considerare con urgenza il nodo precari, e non solo per i convenzionati: "Chiudere con la piaga della precarietà è fondamentale, basta con le risposte emergenziali, e a macchia di leopardo, basta con le proroghe a contratti semestrali. Non possiamo avere una generazione di medici, sono oltre 15mila, sempre in scadenza, ostaggi dell'incertezza. Sono in gioco le prospettive personali e professionali di diverse migliaia di professionisti, e delle loro famiglie, ma anche la stessa qualità dei servizi che si offrono ai cittadini. Anche in questo caso la legge di stabilità può essere un banco di prova per trovare soluzioni adeguate. Non vorremmo invece che queste ipotesi di lavoro vengano condizionate dall'esito del referendum o sacrificate per calcoli elettorali".

 

 

COMUNICATO STAMPA INTERSINDACALE

comunicato stampa Intersindacale medica, veterinaria, sanitaria - 16 novembre 2016

CONFERMATO IL SIT-IN IN CAMICE BIANCO DI DOMANI E LA MOBILITAZIONE FINO ALLO SCIOPERO

 

“Abbiamo apprezzato le aperture del Ministro della salute sui temi posti dalle categorie in materia di Contratto di lavoro, assunzioni e precariato, ma riteniamo che le nostre richieste debbano essere accolte dal Governo e dal Parlamento nella legge di bilancio”. Questo il commento delle organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria al termine dell’incontro di oggi con il Ministro Lorenzin.

 

“Per queste ragioni confermiamo il sit-in in camice bianco in programma domani 17 novembre alle 11.00 davanti al Parlamento e la conferenza stampa dei Segretari Nazionali sempre domani alle 11.00 presso l’Hotel Nazionale a Piazza Monte Citorio nella quale illustreremo le ragioni della nostra protesta e dello sciopero già preannunciato”.

ANAAO ASSOMED – CIMO – AAROI-EMAC – FP CGIL MEDICI E DIRIGENTI SANITARI - FVM – FASSID (AIPAC-AUPI-SIMET-SINAFO-SNR) – CISL MEDICI – FESMED – ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI – UIL FPL MEDICI

In allegato locandina e appello di convocazione della manifestazione di domani e dell'Asssemblea Day e le lettere inviate al Governo

 



 


AttachImage 20161116-174022553637_Allegato.ppt

AttachImage 20161116-174022553637_Allegato.ocx

AttachImage 20161116-174022538044_Allegato.pdf

AttachImage 20161116-174022538044_Allegato.pdf

AttachImage 20161116-174022506785_Allegato.pdf

Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1