Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

DALLA DIREZIONE NAZIONALE, LO SMI LANCIA LA CAMPAGNA PER LA “LIBERAZIONE” DELL’ENPAM DALLA “CASTA” L’APPELLO AL VOTO AI MEDICI: #L’ENPAM SEI TU, NON DELEGARE IL TUO FUTURO!

Immagine Postata il 25/05/2015
Autore : MICCICHEMA

25 maggio- Dalla direzione nazionale dello Smi un appello al voto per l'Enpam: è ora di cambiare. La dichiarazione del segretario generale, Pina Onotri




 



 

COMUNICATO STAMPA

 

SANITÀ, DALLA DIREZIONE NAZIONALE, LO SMI LANCIA LA CAMPAGNA PER LA “LIBERAZIONE” DELL’ENPAM DALLA “CASTA”

 

L’APPELLO AL VOTO AI MEDICI: #L’ENPAM SEI TU, NON DELEGARE IL TUO FUTURO!

 

LISTE UNITARIE SINDACALI PER IL RINNOVO DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE E DELLE CONSULTE NAZIONALI E REGIONALI DELL’ENTE PREVIDENZIALE  

 

PINA ONOTRI, segretario generale Smi, fissa LE PAROLE D’ORDINE della campagna: «DIFENDERE LE PENSIONI, MAI PIÙ INVESTIMENTI A RISCHIO, ELIMINARE ULTERIORMENTE GLI SPRECHI, TAGLIARE I COMPENSI DEL CDA E LE CONSULENZE. 

È ORA DI AVVIARE UNA VERA POLITICA DI ASSISTENZA PER I MEDICI. INFINE: RIFORMARE L’ENPAM PUNTANDO SU TRASPARENZA E MAGGIORE PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA, ANCHE CAMBIANDO L’ATTUALE SISTEMA ELETTORALE, IL PORCELLUM IN “CAMICE BIANCO”»

 

Alla fine della Direzione nazionale Pina Onotri, Segretario generale del Sindacato dei Medici Italiani-Smi, si è rivolta direttamente a tutti i medici, sindacalizzati e non: «L’Enpam sei tu, non delegare il tuo futuro. Facciamo, intanto, un appello alla partecipazione, per evitare, come è avvenuto fino ad oggi, che in pochi decidano sulla testa di tutti». 

«Quindi – continua Onotri – vi invitiamo a votare le liste promosse anche dallo Smi, insieme a diverse altre sigle sindacali, nella medicina generale (L’Enpam ai Medici, Un voto per cambiare), nella pediatria (Alternativa pediatrica), nonché in tutte le consulte nazionali e regionali». 

«Bisogna sconfiggere il blocco di potere che domina da anni l’ente previdenziale – aggiunge - rompere il muro di indifferenza che consente la gestione “bulgara” dell’Enpam, attraverso un voto basato sull’assenza di confronto sui programmi e i contenuti e sulla sterile logica dell’appartenenza ad alcuni sindacati. Questa è la “malapolitica” che ha consentito il consolidamento di una “casta” di medici che da anni gestisce l’Enpam, quasi senza ricambio. Alcuni siedono in quelle poltrone da 20 anni, altri erano già presenti quando si facevano investimenti finanziari e acquisti di immobili a rischio.  E non dimentichiamo, che sono ancora in corso dei processi che colpiscono quei vertici, e sui quali attendiamo l’esito giudiziario, che hanno portato grande incertezza e disagio nella categoria. È bene ricordare che alcuni degli amministratori attuali, anche se estranei a quelle vicende processuali, erano, però, già nella governance dell’ente, ma evidentemente non si rendevano conto di quanto stesse succedendo: il che è comunque preoccupante». 

«Nonostante un regolamento e un sistema elettorale che danneggia le minoranze e che abbiamo definito il “porcellum in camice bianco”  – conclude Onotri – crediamo che sia nostro dovere dare un’opportunità al cambiamento. Si può fare, si deve fare».

 Roma, 25 maggio 2015

 


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1